Monogamia: manuale d'uso.

Oggi molte coppie omosessuali con cui lavoro mettono in dubbio la monogamia e considerano l’opzione della relazione aperta ma non è semplice decifrare le loro interpretazioni e motivazioni. Per alcuni la monogamia è un concetto giusto e insostituibile, spesso, è intesa come l’unica via che può condurre a una relazione ad essere stabile e duratura. Tuttavia, se consideriamo la frequenza con cui oggi avvengono i tradimenti, bisogna chiedersi se si tratti effettivamente “dell’unica via”.

monogamy

Alcune coppie desiderano una relazione monogama, ma questa, in realtà, si rivela non essere la scelta più adatta a loro e si trovano quindi costrette a dover rispettare dei dettami che non gli appartengono. Se pensi che la monogamia sia la strada più giusta, ma non ti senti però a tuo agio nel percorrerla, potresti sviluppare dei sensi di colpa che, a lungo andare, ti porterebbero a credere di essere sbagliata/o quando, in realtà, la soluzione, sarebbe rivalutare i confini del concetto di monogamia.

Cosa si intende in realtà per monogamia?

La scelta di iniziare una relazione monogama è importante. Spesso ci si trova in una relazione monogama perchè “è lo standard”, perchè probabilmente non ci si è neanche mai posti la domanda riguardo un’alternativa. È fondamentale che siate tu e il tuo partner a definire i confini della vostra relazione, non la società, i tuoi amici o qualunque altra persona o istituzione.

La monogamia è un concetto diverso per ogni coppia. Qual è la “versione” più adatta a te? La pornografia può essere considerata un atto di infedeltà? Masturbarsi su fantasie che non includano il proprio partner è considerato tradimento? È sbagliato scambiarsi dei messaggi a sfondo sessuale, anche senza volersi incontrare di persona? È concesso flirtare?

Perché esistono tutti questi limiti? Sono forse dettati da un sistema di valori? Alcuni, per esempio, detestano la pornografia perché non rispecchia il loro credo religioso. Oppure, è ancora una volta la paura a parlare? Forse non vuoi che il tuo partner flirti perché potrebbe invaghirsi di quella persona? O, forse, non accetti i sex toy perché temi che il tuo partner possa preferirli al rapporto sessuale?

La monogamia ci fa sentire sicuri, ci fa percepire di avere un punto fisso, una base. Capita però che quando/se la libido viene meno, la relazione si concentri solo sull’amore e sul prendersi cura l’uno dell’altro. Secondo le coppie, questo capita quando il desiderio sessuale si affievolisce: alcuni partner si definiscono “migliori amici”, in altre coppie, uno dei due riveste il ruolo di genitore o di figlio/a. Generalmente, questo accade sia per gli eterosessuali, che per i gay e le lesbiche. L’amore in una relazione è importante, ma la sfera sessuale non dovrebbe passare in secondo piano.

monogamy

Se vuoi che la monogamia funzioni, è opportuno essere chiari ed espliciti nello stabilirne i confini: “La monogamia è adatta alla nostra coppia? In che modo?”.

Un aspetto che mi sento di dirvi di considerare è l’omofobia interiorizzata che avviene quando le coppie gay prendono le distanze dai comportamenti “tipici gay” perché ritengono che le loro relazioni si concentrino esclusivamente sulla sfera sessuale e di conseguenza preferiscono seguire la strada della relazione “tradizionale” monogama.

Non è tutto bianco o nero

Non esiste soltanto la scelta della monogamia o di una relazione aperta. Ci sono tante altre vie. Dan Savage ha coniato il termine monogamish, che significa essere monogami e non monogami allo stesso tempo. Ovviamente, è fondamentale il consenso di entrambi. Per alcuni, si tratta del modo più adatto per rafforzare la propria relazione e rendere meno rigidi i confini della monogamia.

Ecco alcune domande da porti quando pensi alla tua relazione ideale:

1 – Vorresti intrattenere rapporti sessuali con degli altri partner?

2 – Vorresti che il tuo partner fosse fedele?

3 – Che cosa ti spaventa di più della poligamia?

4 – Quali sono i benefici della monogamia?

5 – Quali sono i benefici della poligamia consensuale?

6 – Che cosa hai imparato – da quando eri bambino/a fino ad oggi – riguardo ai fondamenti della relazione “ideale”?

7 – Saresti disposto/a a mettere in discussione alcuni di questi insegnamenti? Oppure sei d’accordo con tutti?

8 – Vuoi essere monogamo/a perché non accetti che il tuo fidanzato/a vada a letto con qualcun’altra/o? Oppure sei tu a non volerlo fare?

9 – Quali sono i principi che ti impegni a seguire? Che cosa ti renderebbe felice?  

Le coppie che hanno consciamente scelto di essere monogame possono comunque permettersi di avere delle fantasie sessuali riguardo altri, le fantasie infatti hanno un ruolo importante nel rafforzare il rapporto. Nella comunità LGBTQ la monogamia è un modello di relazione valido, l’importante è capire quale sia la versione più adatta per sé. L’esclusività è un concetto complesso che necessita di essere affrontato con il proprio partner in qualsiasi tipologia di coppia. 

Non esiste una tipologia di relazione giusta o sbagliata in assoluto, esiste quella giusta o sbagliata in base a chi compone la coppia o è nella relazione. La cosa che conta di più è essere consci delle proprie scelte. Le decisioni impulsive sono la prima causa di una relazione infelice.  

(Psychosexual & Relationship Psychotherapist)

Silva è un sessuologo londinese esperto in dinamiche di coppia, specialmente quelle LGBTQ+. "In quanto a tabù e discriminazioni c'è ancora molto da fare quando di tratta di diversità. Aiuto le coppie a vivere al meglio la loro sessualità."

0 I like it
0 I don't like it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *