Il Bacio tra l'Amore e la Psiche

Una coppia di amanti colti nell’atto più basico di ogni fantasia sessuale: il bacio.
Sfogliando un manuale di storia dell’arte, mi è capitato di soffermarmi per qualche istante sull’immagine di Amore & Psiche, gruppo scultoreo di Antonio Canova creato presumibilmente tra 1787 e 1793 e conservato al Museo del Louvre di Parigi.

amore e psiche

Ciò che mi piace far notare a chi guarda con me quest’opera è l’area incorniciata dalle braccia di Psiche: siamo capaci di definire se il momento descritto è quello precedente o successivo al bacio? E, ancora di più, non è forse questo interrogativo a rendere la scultura ancora più carica di sensualità?

Personalmente, accade di immedesimarmi in questi amanti e di immaginare la pulsione di quel momento che sembra privarci del respiro per qualche istante.

Il bacio è l’inizio di tutto, è un atto naturale che può assumere tantissimi significati diversi e volerne comunicare tanti altri; è l’attimo in cui si creano e si distruggono tutte le nostre aspettative, tutto il nostro immaginario.

amore e psiche

Il bacio è il linguaggio universale atto ad esternare il nostro sentimento verso qualcuno, sia questo amore, tenerezza, confidenza, sessualità. Le relazioni si costruiscono attorno al bacio che, spesso, si dimostra come la prima forma di intimità di una coppia con reazioni fisiche che non vanno affatto ignorate.

Pare infatti che un bacio forzato e maldestro solleciti nel nostro organismo la produzione di cortisolo (ormone dello stress) e che, al contrario, un bacio voluto e ben fatto sprigioni non solo ormoni quali dopamina e ossitocina ma anche kisspeptina, vero e proprio “ormone del bacio”. Un recente studio della Nature Communications spiegherebbe come, il bacio, sarebbe sufficiente ad attivare determinati circuiti neuronali in grado di innescare direttamente l’eccitazione sessuale e, addirittura, gli ormoni legati alla riproduzione sessuale.

Tornando ad Amore & Psiche, infatti, appare chiara la tensione sensuale racchiusa in quella sorta di abbraccio che ci toglie il fiato per qualche istante e ci comunica il senso di protezione naturale che nutriamo verso le persone a cui vogliamo bene.

L’ ambivalenza data dalla soddisfazione di un bacio oppure l’attesa del bacio che, come diceva lo scrittore G. E. Lessing (contemporaneo di Canova), potrebbe tradursi semplicemente nella frase:

« L’attesa del piacere è essa stessa il piacere ».

(Critica D'Arte)

Sesso e Arte hanno un minimo comune denominatore: liberano la mente e lo spirito. Qualcuno diceva che “la mente non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere” ed è proprio per questo motivo che vi voglio mostrare quanto sesso e arte abbiano viaggiato assieme durante il corso di tutte le epoche.

0 I like it
0 I don't like it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *